Autostrade: confermato lo sconto pedaggio per i motociclisti

Laura Tortini

Anche per l’anno 2020 il Ministero dei Trasporti, in accordo con Aiscat (Associazione italiana Società concessionarie Autostrade e Trafori)  ha deciso di confermare lo sconto del 30% sul pedaggio autostradale, per i motocicli abilitati alla circolazione su autostrada e titolari di telepedaggio ( Telepass). 

Grazie a questo accordo sarà possibile usufruire nuovamente di questa modulazione tariffaria su tutte le tratte autostradali. Ricordiamo inoltre, che la tariffa scontata riservata a motociclisti e scooteristi sopra ai 150cc di cilindrata clienti del servizio, ha validità retroattiva dal 1 gennaio 2020 e sarà valida fino al 31 dicembre 2020. Le modalità del servizio rimarranno immutate rispetto agli anni precedenti.

Il sistema di Telepass per essere valido, deve essere univoco per il mezzo a due ruote utilizzato. L’azienda autostradale si riserva di eseguire tutte le verifiche che riterrà opportune per verificare il corretto abbinamento del sistema di pagamento con il mezzo utilizzato.

Inoltre, precisa la Società, l’agevolazione dedicata ai motociclisti non sarà cumulabile con altre tipologie di sconti, quali ad esempio lo sconto riservato ai pendolari.

Per chi fosse interessato ad attivarsi per ottenere l’agevolazione, la richiesta del Telepass autostradale può essere effettuata direttamente online, presso un Punto Blu o gli istituti di credito convenzionati. 

In alcuni paesi europei questa tipologia agevolazione a favore dei motociclisti è in vigore da diversi anni. In Austria e in Grecia ad esempio, i motocicli pagano il 40-50% in meno delle auto, ed in Turchia è sufficiente una scheda da 10 euro per poter percorrere qualsiasi autostrada. Auspichiamo pertanto che in futuro, anche in Italia questa agevolazione venga resa permanente.

Hits: 1

Next Post

Ducati Project 1708 le prime notizie ufficiali della "Superleggera" V4

Già dallo scorso mese di Novembre si era cominciato a parlare della nuova Ducati "Superleggera" V4 che sarebbe stata equipaggiata con l’evoluzione del motore V4 già visto sulla Panigale V4 e sulla Streetfighter V4.

Iscriviti alla newsletter