Marc Marquez batte Brad Baker nel Superprestigio 2016

Gianluca Salina

Marc Marquez vince il Superprestigio 2016 davanti a Toni Elias ed a Brad Baker. Lo spagnolo e lo statunitense sono adesso 2 a 2 come numero di vittorie e, nella prossima edizione di una manifestazione che sta acquisendo sempre più importanza nel movimento flat-track mondiale, potranno staccare l’avversario.

Il Superprestigio 2016 va in archivio con la vittoria di Marc Marquez, che porta a due i successi nella gara-esibizione che ogni anno si tiene nel Palau Sant Jordi e vede protagonisti alcuni piloti della velocità contro gli specialisti di dirt-track, flat-track e speedway.

Il numero 93 ha così pareggiato i conti con Brad "The Bullet" Baker, asso americano degli ovali sterrati, grande sconfitto di questa edizione e finito terzo dietro alla "sorpresa" Toni Elias. Sia Marquez che Baker sono stati i più veloci delle rispettive categorie (Superprestigio ed Open) ed erano attesi ad una finale pirotecnica.

Una scelta di gomme sbagliata ha però penalizzato lo statunitense, in una serata funestata da molte cadute, che hanno coinvolto, tra gli altri, Ricky Cardus, Francesco Cecchini e Julian Simon. Escono a testa bassa dalla competizione, la quale sta divenendo ogni anno sempre più un riferimento, dell'off-season, ma anche in generale per il movimento flat-track mondiale, sia la scuola a stelle e strisce che quella inglese.

La prima ha piazzato il solo Baker nella Superfinale, la seconda nessun pilota, per una classifica che ha visto esclusi dai migliori otto anche Masatoshi Ohmori e Fredrick Lindgren, rispettivamente astri del drifting e dello speedway. Grandi protagonisti invece gli europei continentali.

La classifica della Superfinale ne vede ben sette. Oltre a Marquez ed Elias ci sono anche Simeon, Bailo, Schrotter, Cardus e Chareyre. L'appuntamento è per l'edizione 2017, dove ci sarà l'occasione, sia per il numero 93 della Honda MotoGP che per The Bullet, di staccare l'avversario per numero di vittorie, outsider permettendo.

Superprestigio 2016 – la classifica della Superfinale

1. Marc Marquez, Spain (Honda), 16 laps, best lap time 12.023 seconds
2. Toni Elias, Spain (Suzuki), 16 laps, -0.715-second, best lap time 12.012 seconds
3. Brad Baker, USA (Honda), 16 laps, -4.583 seconds, best lap time 12.317 seconds
4. Xavier Simeon, Belgium (Yamaha), 16 laps, -7.594 seconds, best lap time 12.396 seconds
5. Gerard Bailo, Spain (Suzuki), 16 laps, -8.23 seconds, best lap time 12.370 seconds
6. Marcel Schrotter, Germany (Suzuki), 16 laps, -9.301 seconds, best lap time 12.369 seconds
7. Ferran Cardus, Spain (Suzuki), 15 laps, -1 lap, best lap time 12.541 seconds
8. Tom Chareyre, France (TM), 15 laps, -1 lap, best lap time 12.218 seconds

Next Post

MAX RACING TEAM il ritorno di Biaggi

Il Superprestigio 2016 va in archivio con la vittoria di Marc Marquez, che porta a due i successi nella gara-esibizione che ogni anno si tiene nel Palau Sant Jordi e vede protagonisti alcuni piloti della velocità contro gli specialisti di dirt-track, flat-track e speedway. Il numero 93 ha così pareggiato i conti con Brad "The Bullet" Baker, asso americano degli ovali sterrati, grande sconfitto di questa edizione e finito terzo dietro alla "sorpresa" Toni Elias. Sia Marquez che Baker sono stati i più veloci delle rispettive categorie (Superprestigio ed Open) ed erano attesi ad una finale pirotecnica. Una scelta di […]

Iscriviti alla newsletter