Gran Premio di Francia MotoGP 2024: Martin vince, ma che gara!

Filippo Di Falco

Vittoria superlativa per lo spagnolo Jorge Martin(Ducati Pramac) nel Gran Premio di Francia di oggi.

Il trionfo dell'iberico arriva dopo un appassionante duello con Marc Marquez(Ducati Gresini) Francesco Bagnaia(Ducati Lenovo). Marquez, scattato dalla tredicesima posizione in griglia, ha centrato una rimonta eccellente, chiudendo la sua prestazione con un fantastico sorpasso su Bagnaia, rimasto in testa per molti giri, salvo cedere il testimone a Martin nel finale, all'ultimo giro. Manca all'appello di questo duello il quarto classificato, Enea Bastianini(Ducati Lenovo), incappato in un long lap penalty per un contatto con Aleix Espargaro nel corso della gara e autore di parecchi giri molto veloci nel finale. 

Vinales(Aprilia) chiude la top 5, riuscendo nel finale a distanziare i romani Di Giannantonio(Ducati VR46) Morbidelli(Ducati Pramac), rispettivamente sesto e settimo: prima gara domenicale conclusa in zona punti per l'ex pilota Yamaha. Completano la top 10 Binder(KTM), partito ultimo a causa di un problema in qualifica, il già citato Espargaro(Aprilia), partito bene ma mai in grado di lottare per il podio e rallentato anche dal contatto con Bastianini e infine Alex Marquez(Ducati Gresini). Delsuione forte per Acosta(GASGAS), caduto a inizio gara, così come Bezzecchi(Ducati VR46): trasferta francese da dimenticare per loro.

Gara di Le Mans amara anche per il padrone di casa Quartararo(Yamaha), scivolato quando si trovava in una sesta posizione davvero buona viste le prestazioni Yamaha odierne. L'altro francese, Zarco(HondaLCR) non è andato oltre il dodicesimo posto finale.

Martin allunga in testa al Mondiale con 129 punti, contro i 91 di Bagnaia e gli 89 di Marquez e Bastianini.
Dal 24 al 26 Maggio 2024 si disputerà la sesta tappa del Mondiale, il Gran Premio di Catalogna, sul circuito del Montmelo.

Next Post

Superbike, nel 2027 cambio di regolamento. Obiettivo: tenere lontana la MotoGP

Dal 2026 o al massimo dall'anno successivo cambierà anche il regolamento della Superbike. L'obiettivo è tenere le derivate dalla serie a distanza dalle prestazioni delle MotoGP. Ad affermarlo è stato Jorge Viegas, presidente FIM.
ArabicEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanishChinese (Simplified)