Nuova BMW R 1300 GS Adventure: video, caratteristiche e prezzo

Redazione

Svelata ai Motorrad Days di Garmisch la nuova BMW R 1300 GS Adventure, maxienduro focalizzata su adventouring e turismo a lungo/lunghissimo raggio. Prima moto della casa di Monaco ad impiegare la frizione automatica ASA, dispone di elettronica completamente nuova e condivide con la R 1300 GS il motore da 145 cavalli e 149 Nm.

Su quella che era probabilmente la moto più attesa dell'anno sono caduti oggi i veli e la BMW R 1300 GS Adventure si è mostrata per la prima volta. L'occasione è stata data dai BMW Motorrad Days iniziati oggi a Garmisch Partenkirchen, tradizionale location della manifestazione estiva della casa dell'elica dopo due edizioni tenutesi a Berlino. A fare da padrone di casa, Christof Lischka, Responsabile dello Sviluppo di BMW Motorrad, che ha affermato come l'obiettivo della nuova nata sia di diventare il riferimento per le moto adventure di grandi dimensioni.

La base è ovviamente quella della R 1300 GS presentata a fine settembre dello scorso e rappresenta un modello quasi intermente nuovo, per il quale BMW Motorrad ha riprogettato quasi completamente motore, telaio, carrozzeria, design e il concetto di stivaggio della nuova moto rispetto al modello precedente. A muovere la nuova creazione del marchio bavarese è il bicilindrico di 1300 cc già impiegato sul modello standard, capace di una potenza di 107 kW (145 CV) a 7750 giri/min e di una coppia massima di 149 Nm a 6500 giri/min, numeri che lo rendono il motore boxer BMW più potente mai prodotto in serie.

Nuove anche le sospensioni, mentre il telaio principale a guscio in lamiera d'acciaio offre livelli di rigidità maggiori rispetto al modello precedente. Al posto della precedente struttura tubolare in acciaio, la nuova R 1300 GS Adventure ha ora un telaietto posteriore costruito con struttura tubolare reticolare in alluminio, composto da tubi in alluminio e parti forgiate. La guida della ruota anteriore EVO Telelever con elemento di flessione e la nuova guida della ruota posteriore EVO Paralever garantiscono una precisione di guida e una stabilità di marcia ancora maggiori.

Dynamic Suspension Adjustment (DSA)

Le precedenti sospensioni elettroniche Dynamic ESA Next Generation offrivano di per sé un elevato livello di sicurezza e divertimento di guida su un'ampia varietà di terreni, grazie alla regolazione dinamica dello smorzamento e alla base della molla regolabile al posteriore. La nuova sospensione elettronica Dynamic Suspension Adjustment (DSA) va oltre, combinando la regolazione dinamica dello smorzamento anteriore e posteriore con una corrispondente regolazione del coefficiente K della molla ("rigidità della molla"), a seconda della modalità di guida selezionata, delle condizioni di guida e delle manovre. La regolazione automatica della base della molla assicura la compensazione del carico. Che sia da solo, con un passeggero o con un bagaglio ingombrante, il DSA garantisce un livello di sicurezza, prestazioni e comfort di guida ancora maggiore.

Controllo adattivo dell'altezza del veicolo

Con il controllo adattivo dell'altezza del veicolo, la nuova BMW R 1300 GS offre una regolazione completamente automatica dell'altezza del veicolo in base alle condizioni di utilizzo, garantendo il massimo comfort senza dover scendere a compromessi sulla dinamica di guida e sulla libertà dell'angolo di piega. L'altezza del veicolo si abbassa di 30 mm da fermo e a basse velocità.

La nuova nata della casa dell'elica può anche essere equipaggiata con il sistema opzionale controllo adattivo dell'altezza del veicolo comfort per i piloti più piccoli o per un'accessibilità particolarmente buona e una maneggevolezza ancora maggiore. Questo sistema offre tutte le caratteristiche e le funzioni del controllo dell'altezza del veicolo e un'altezza standard più bassa di 20 mm.

Quattro riding mode di serie

Anche nella versione standard, la nuova R 1300 GS Adventure dispone ora di quattro anziché tre riding mode. Le modalità di guida "Rain" e "Road" consentono di adattare le caratteristiche di guida alla maggior parte delle condizioni stradali. Con la modalità di guida "Eco" è possibile ottenere la massima autonomia con un solo pieno di carburante, mentre la modalità di guida aggiuntiva "Enduro" consente di migliorare l'esperienza di guida al di fuori dei sentieri battuti con una configurazione specifica per l'uso fuoristrada.

Automated Shift Assistant (ASA)

Con il nuovo Automated Shift Assistant (ASA), BMW Motorrad offre una soluzione tecnica innovativa per rendere il motociclismo più semplice e confortevole. Fedele al motto "Simplify your ride", l'esperienza di guida è ulteriormente migliorata dall'automazione della frizione e del cambio, senza sacrificare la dinamica emotivamente importante del cambio di marcia. Il sistema sarà disponibile come optional anche sulla BMW R 1300 GS a partire dal modello 2025.

Fari full LED nel nuovo design a matrice e fari supplementari di serie

La nuova BMW R 1300 GS dispone di gruppi ottici a LED su tutto il perimetro con indicatori di direzione integrati nei paramani. Il gruppo ottico è composto da un'unità LED per gli anabbaglianti e gli abbaglianti e da altre quattro unità, sempre con tecnologia LED, per la luce di marcia diurna e la luce laterale. La moto è dotata anche di due fari supplementari extrapiatti, ancora una volta con tecnologia LED, che si integrano con il design. I gruppi ottici a LED con indicatori di direzione a LED di nuova concezione, integrati nei paramani anteriori e integrati nella funzione posteriore, completano il concetto di illuminazione della nuova adventure di BMW.

Riding Assistant con Active Cruise Control (ACC), avviso di collisione anteriore (FCW), avviso di cambio di corsia e Rear End Collision Warning (RECW)

La nuova R 1300 GS Adventure è già dotata di serie del Dynamic Cruise Control (DCC) con funzione di frenata. Il Riding Assistant offre molte altre funzioni come optional. È composto dai componenti Active Cruise Control (ACC), avviso di collisione anteriore (FCW), avviso di cambio corsia e il nuovo avviso di collisione posteriore (RECW). Quest'ultimo segnala al traffico che segue un'imminente collisione posteriore facendo lampeggiare le luci di emergenza con una frequenza maggiore e sarà disponibile anche sulla BMW R 1300 GS presentata lo scorso anno a partire dal modello 2025.

Nuovi bauletti in alluminio

Nuovi bauletti in alluminio e nuovi bauletti in alluminio con agganci magnetici integrati come interfacce elettriche per le prese di ricarica USB e l'illuminazione, nonché un'estensione del volume opzionale sono disponibili come equipaggiamento opzionale da fabbrica. Un robusto bauletto in alluminio da 37 litri e un supporto per il bauletto con piastra antivibrazioni, interfaccia elettrica per l'illuminazione e la presa di ricarica USB e maniglie integrate per il passeggero sono disponibili come accessori opzionali per la nuova R 1300 GS Adventure. La capacità di carico è fino a 8 kg.

Anche le nuove valigie in alluminio, ciascuna con una capacità di carico fino a 10 kg, sono ideali per trasportare i bagagli in modo semplice e sicuro. La capacità totale è di oltre 73 litri (37 litri a sinistra, 36,5 litri a destra). Si fissano in modo semplice, rapido e sicuro agli innovativi portavaligie in alluminio forgiato. Il giunto magnetico integrato nel portavaligie di sinistra funge da interfaccia elettrica per la presa di ricarica USB della valigia di sinistra. Le estensioni di volume da 10 litri opzionali per ogni valigia offrono ancora più spazio. Realizzate in alluminio di alta qualità, sono facili e veloci da montare.

Serbatoio in alluminio da 30 litri 

La nuova R 1300 GS Adventure si presenta con un design completamente nuovo che la distingue ancora di più dal modello gemello, la R 1300 GS. Un componente chiave del rivestimento esterno nella zona centrale della carrozzeria della nuova R 1300 GS Adventure è il serbatoio del carburante in lamiera di alluminio da 30 litri, che è in gran parte scoperto. Per gli ingegneri di BMW Motorrad era particolarmente importante che il serbatoio, con il suo ampio rivestimento esterno, rendesse giustizia anche alla sua funzione aggiuntiva di portabagagli in modo speciale.

Per questo motivo, sul rivestimento superiore del serbatoio sono stati avvitati tre elementi di fissaggio per un rifornimento facile e semplice e per un accesso rapido al vano di ricarica dello smartphone. Questa soluzione intelligente offre occhielli di fissaggio individuali per i bagagli e allo stesso tempo fornisce un supporto articolato con chiusura a scatto per la borsa da serbatoio da 12 litri con sacca interna ed esterna impermeabile, disponibile come accessorio.

L'importante larghezza del serbatoio fornisce un'efficace protezione frontale dalle intemperie. L'ampio parabrezza, combinato con i due grandi deflettori antivento trasparenti, offre anch'esso un'efficace protezione dal vento e dalle intemperie, rendendo la guida particolarmente silenziosa e confortevole, anche nei lunghi viaggi. I vassoi gommati per il serbatoio, a destra e a sinistra del coperchio superiore, sono anch'essi di serie. Queste vaschette consentono di riporre in modo sicuro e antiscivolo gli utensili durante le soste.

La nuova R 1300 GS Adventure: le versioni

Nella sua versione base, la nuova BMW R 1300 GS Adventure è proposta nella tonalità Racing Red, che si associa al serbatoio argentato, le selle nere e rosse, il manubrio nero, i cerchi neri e le estensioni rosse del paramani. Nella variante Triple Black mostra accenti in tonalità di nero ed il serbatoio del carburante in alluminio rifinito con un pregiato Tinted Clear Coat.

Elementi neri come la barra di protezione del motore di serie con inserti argentati, il manubrio e i cerchi ruota sono abbinati alle estensioni grigie del paramani, alle protezioni del radiatore in alluminio e alle selle riscaldate nere/grigie tradizionalmente disponibili in questa variante di colore. Il portapacchi e il parabrezza alto con grandi deflettori completano il look.

Il modello GS Trophy presenta uno schema cromatico sportivo. La vernice metallizzata Racing Blue è completata da vistose strisce in Light White e Racing Red. Le parti verniciate a polvere in nero Avus metallizzato opaco vanno a creare contrasto con le parti in alluminio. Le selle rosse e nere e le estensioni rosse per la protezione delle mani si combinano con la barra di protezione del motore in acciaio inossidabile e i cerchi a razze incrociate neri.

Le griglie nere davanti ai radiatori e ai fari supplementari offrono un'efficace protezione contro le pietre. Il parabrezza sportivo più piccolo e le maniglie sportive per il passeggero sottolineano ulteriormente il carattere sportivo della GS Trophy. La protezioni dei radiatori con occhielli di fissaggio e le mensole del serbatoio del carburante in alluminio forniscono inoltre robusti punti di aggancio.

L'opzione 719 Karakorum presenta la R 1300 GS Adventure nell'esclusivo colore verde Aurelius metallizzato opaco. Le linee dorate e il pacchetto di parti fresate Shadow completano l'aspetto, così come il badge "Opt. 719" sul coperchio del serbatoio. Componenti come i cerchi ruota e il manubrio sono anodizzati e dorati. La barra di protezione del motore di serie è verniciata in nero, mentre le estensioni del paramani sono grigie. Oltre alle piccole calotte del radiatore in alluminio e alla griglia di protezione dei fari supplementari, sono presenti due selle comfort riscaldati in nero/grigio, un portapacchi e un piccolo parabrezza sportivo.

La nuova BMW R 1300 GS Adventure sarà disponibile ad inizio novembre a partire da 24.050 euro.

Christof Lischka, Responsabile Sviluppo BMW Motorrad: "L'aspetto della nuova BMW R 1300 GS Adventure attirerà sicuramente l'attenzione. La più grande delle GS non è solo visivamente diversa dalla sorella più piccola. Mai prima d'ora il comfort di seduta, l'ergonomia e la protezione dal vento e dalle intemperie sono stati combinati in modo così armonioso con la precisione di guida, l'eccezionale comfort delle sospensioni e la fluidità di marcia. La nuova BMW R 1300 GS Adventure si è posta l'obiettivo di diventare il punto di riferimento per le moto adventure di grandi dimensioni".

Next Post

MotoGP Germania 2024: Martin sbaglia, Bagnaia approfitta!

Bagnaia ringrazia Martin, caduto a due giri dal termine, seguono i fratelli marquez con uno stoico Marc secondo sul fratello. Bastianini quarto, Aprilia e KTM disperse. Lotta Ducati per il titolo sempre più intensa.
ArabicEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanishChinese (Simplified)