Voge Brivido, piccola moto prezzo imbattibile

Valerio Garagiola

Dotazione tecnica superiore alla media e prezzo paragonabile a quello di uno scooter di media cilindrata; la Voge Brivido conquisterà le masse?

Il mercato 2020 si sta lentamente riempiendo di modelli di cilindrata 300cc e 400cc capaci di portarci ovunque senza problemi e caratterizzati da dotazioni tecniche più votate alla semplicità, al fine di mantenere il costo finale basso ed accessibile anche agli utenti più giovani. Voge, brand del gruppo Loncin Motorcycle (lo stesso che ha stretto un accordo con MV Agusta per produrre moto di piccole cilindrata), nasce nel 2018 per sviluppare moto dal prezzo accattivante e che si distinguono facilmente sul mercato. Il giovane brand cinese pare abbia fatto colpo con la naked Voge Brivivo 500 R, e lo fa con un prezzo di listino inferiore alle 5.000 Euro franco concessionario.

La Brivido 500 R si fa notare per le linee pulite, frutto del lavoro di un centro stile europeo, con faro anteriore full LED e luci di posizione a tubi luce, presenti anche nel gruppo ottico posteriore.
La sella pilota è disposta a soli 790 mm da terra (misura adatta anche ai piloti più bassi ed agli utenti del gentil sesso) ed è realizzata in pelle antiscivolo, così come quella passeggero, disposta su un livello superiore per ottenere la massima ergonomia; è presente anche un piccolo vano sottosella, di facile accesso, dove trovano spazio gli attrezzi in dotazione, i documenti e un piccolo antifurto meccanico.
Il cruscotto digitale con schermo LCD contiene tutte le informazioni necessarie per avere tutto sotto controllo: contagiri, contachilometri, livello carburante, indicatore di marcia, temperatura liquido refrigerante e in aggiunta l'orologio.

Il motore della piccola Brivido è un bicilindrico parallelo frontemarica, con distribuzione bialbero DOHC a 4 valvole per cilindro, raffreddamento a liquido, e sviluppa 43,5 CV a 8500 giri minuto. Sebbene si tratti di una moto economica, si può notare come abbiano curato particolarmente il propulsore: cambio a 6 rapporti di dimensioni contenute per dare spazio alla coppia dell'olio al fine di migliorare la lubrificazione generale, controalbero di bilanciamento dietro ai cilindri al fine di mantenere le forze centrifughe concentrare nel punto più basso possibile, basamento motore dalle pareti piuttosto sottili per avere compatezza.

Un'interessante opera di ingegneria meccanica, al quale possiamo solo recriminare la forma dello scarico, poco curato.

Il serbatoio ha una capacità di 16,5 litri per poter tranquillamente superare i 500 km di autonomia. Altro dato interessante è il peso a vuoto, di soli 186 kg.

La Brivido 500 R monta forcella anteriore telescopica Kayaba Upside down di diametro 41 mm con escursione 128 mm e un ammortizzatore posteriore singolo a precarico regolabile con escursione di 57 mm. I pneumatici di primo equipaggiamento sono i Pirelli Angel GT nelle misure 120/70 r17 e 160/60 r17, mentre l'impianto frenante è completamente Nissin, con doppio disco da 298 mm all'anteriore e disco singolo da 240 mm al posteriore. ABS Bosch a doppio canale è la ciliegina sulla torta.

Il confronto con le altre moto della categoria è a tutto vantaggio della new entry cinese: concorrenti più o meno dirette (Honda CBR500R, Kawasaki Ninja 400, Yamaha R3) offrono a prezzi ben superiori dotazioni tecniche inferiori, come il singolo disco anteriore o la forcella a steli tradizionali.

Hits: 6

Next Post

KTM e i Motoclub assieme per la Six Days 2021

Dopo la cancellazione dell'edizione 2020, la FIM International Six Days Enduro si prepara alla edizione 2021 con il supporto ufficiale di KTM

Iscriviti alla newsletter