Venduta la Yamaha R1 di Pirovano

Valerio Garagiola

La R1 allestita in onore di Fabrizio Pirovano è stata venduta a 27000 Euro ad un anomino. L’intera cifrà è stata devoluta in beneficenza

La casa giapponese Yamaha ha ufficializzato la vendita della Replica R1 "Piro", creata in onore di Fabrizio Pirovano per il ritorno del FIM Superbike World Championship a Estoril, 27 anni dopo la sua decima e ultima vittoria nel Campionato del Mondo Superbike.

La moto è stata portata da Alessandro Gramigni, amico storico di Pirovano, pochi attimi prima dell'inizio di Gara2 della Superbike (Campionato 2020 vinto da Rea). La Yamaha R1 "Piro" è stata acquistata da un anonimo al prezzo di 27.000 Euro, donati all'associazione benefica di ricerca sul cancro Fondazione Oncologia Niguarda Onlus, che la famiglia Pirovano ha sostenuto dalla morte di Fabrizio.

La Replica R1 'Piro' si basa su una Yamaha R1 standard (prezzo 19.299 Euro), con la famosa livrea bianca, rosa e blu della yamaha Y-F 750SP numero 5 di Pirovano. L'italiano ha disputato i primi anni del Campionato Superbike con la Yamaha, finendo secondo in due occasioni. Si è ritirato nel 2006 ed è purtroppo morto di cancro nel 2016.

Andrea Dosoli, Yamaha Motor Europe Road Racing Manager:

C'è stato molto interesse per la Replica R1 'Piro' e siamo lieti che qualcuno abbia l'opportunità di possedere una moto così unica. E' stato un viaggio emotivo da quando è stato creato e presentato in Portogallo. Siamo anche orgogliosi di poter sostenere un'organizzazione benefica così importante e strumentale come Fondazione Oncologia Niguarda Onlus, esattamente quello che Fabrizio avrebbe voluto.

Hits: 4

Next Post

MBE 2021 posticipato a primavera

Con la Speranza che la situazione internazionale prenda svolte decisamente positive nei prossimi mesi, gli organizzatori di Motor Bike Expo, Francesco Agnoletto e Paola Somma hanno deciso di posticipare l'edizione 2021 a Primavera per salvaguardare la salute di tutti i partecipanti e non deludere le aspettative di espositori e visitatori.
MBE 2021

Iscriviti alla newsletter