Valentino Rossi in SRT Petronas nel 2021. C’è la firma

Gianluca Salina

Valentino Rossi correrà in MotoGP anche nel 2021. E’ ufficiale la firma del 41enne pilota pesarese con Yamaha. Il nove volte campione del mondo correrà con il team Petronas dove troverà Franco Morbidelli ed una M1 ufficiale al pari di quelle di Quartararo e Viñales. Per Rossi un contratto di un anno con opzione per il 2022.

Arriva la parola fine su una questione che ha tenuto banco negli ultimi mesi, il futuro di Valentino Rossi in MotoGP. Tutto era iniziato con l'ufficializzazione, da parte di Yamaha, del passaggio di Fabio Quartararo nel team ufficiale per il prossimo anno, con il francese che si andava ad affiancare a Maverick Viñales, lasciando così "a piedi" il pilota pesarese.

Quello della casa di Iwata non è però stato uno scaricare il nove volte campione italiano, dal momento che per il 41enne di Tavullia è stata aperta da subito l'opzione in SRT Petronas, con una M1 ufficiale al pari di quelle del main team. A quel punto la burocrazia e la finanza hanno fatto il loro corso e oggi si è arrivati all'accordo.

Questo mette fine anche alla ridda di voci che volevano il 6 volte iridato in MotoGP ritirarsi a fine di questo campionato. Nulla di tutto questo: Valentino Rossi sarà al via del mondiale 2021 con la Yamaha del team SRT Petronas ed avrà come compagno di squadra Franco Morbidelli, fresco autore della pole position nel GP di Catalunya in programma questo week-end.

Ad ufficializzare il tutto, compresa l'avvenuta firma del contratto, è stato Razlan Razali, numero uno del team Yamaha SRT Petronas, a cui hanno poi fatto eco le parole di Johan Stigefelt, direttore della squadra malese. Rossi correrà per il 2021 con una opzione per il 2022, da valutarsi sulla base dei risultati e della reciproca soddisfazione di pilota e team.

Razlan Razali: "A nome del PETRONAS Yamaha Sepang Racing Team e di tutti i suoi partner, è un onore assoluto dare il benvenuto a Valentino Rossi, un pilota iconico ed una leggenda, che sarà in squadra noi il prossimo anno. La sua esperienza sarà una grande risorsa per il team, che sarà alla sua terza stagione in MotoGP e siamo sicuri che potremo imparare molto da Valentino. Allo stesso tempo, faremo del nostro meglio per aiutarlo ad essere competitivo e per premiarlo per la fiducia che ha riposto  nella nostra squadra. Siamo onorati di questa opportunità e pronti ad accettare la sfida. Crediamo che la combinazione di Valentino e Franco (Morbidelli n.d.r.) fornirà una forza davvero formidabile in pista per aiutarci nel nostro obiettivo di essere il più competitivi possibile insieme il prossimo anno. Non vediamo l'ora! "

Johan Stigefelt: "Riuscire a ingaggiare un pilota come Valentino Rossi, per quello che sarà solo il nostro terzo anno nel campionato MotoGP, è un qualcosa di fantastico. Ci siamo evoluti da un team di Moto3 a un team di Moto2, per poi approdare in MotoGP in davvero poco tempo e ora essere in testa al campionato a squadre MotoGP e ingaggiare uno dei più grandi piloti che lo sport abbia mai conosciuto è incredibile. È passato molto tempo da quando Valentino era in una squadra satellite e faremo del nostro meglio per aiutarlo a sentirsi di nuovo come allora. Vogliamo assicurarci che si senta a suo agio nel nostro team, in cui crediamo molto. Il nostro obiettivo è migliorare ancora come squadra, aiutare Rossi a ottenere i migliori risultati possibili e rendere il 2021 un anno memorabile ".

Press conference con Valentino Rossi e Lin Jarvis a questo indirizzo

Hits: 94

Next Post

KTM e Husqvarna sfoggiano i nuovi motard 450

Le due motard di riferimento del mercato si aggiornano per il 2021, con parti comuni ai due brand ma mantenendo due identità distinte

Iscriviti alla newsletter