Si amplia la gamma Galfer Cubiq

Valerio Garagiola

La verà novità 2020 del mondo dischi freno, presentata dalla spagnola Galfer, amplia le proprie applicazioni sulla maggioranza delle moto sportive

Il nuovo concetto di disco Cubiq è caratterizzato dalla forma della corsa di frenata a forma di esagono, che ricorda il profilo delle molecole dell'acciaio e la sua struttura cristallina. Questo porta diversi vantaggi come una maggiore superficie di raffreddamento, nonchè una migliore dissipazione del calore rispetto ad un disco a profilo regolare. La forma ad esagono, rispetto ad un disco racing normale, permette di ridurre il peso del disco, mantenendo al contempo le stesse prestazioni, dato che la superficie di adesione tra pastiglia e disco rimane costante (a differenza dei dischi a margherita, dove ci sono più spazi "vuoti" che "pieni" e il profilo tende a usurare maggiormente le pastiglie)
 
Il prezzo di vendita al pubblico è stato ufficializzato, confermando quelli comunicati al lancio ufficiale della gamma: 115,00 Euro per la versione fissa (Q) e di 225,00 Euro per la versione flottante (FLQ). 

Hits: 0

Next Post

Aprilia RS 660: tutto quello che c'è da sapere

Sportiva, ma non estrema. E' il concetto che Aprilia ha scelto per la RS 660, nuova bicilindrica media da 100 cv e 67 Nm che si prefigge la strada come terreno di caccia ideale. Elettronica al top ed estetica che prefigura le moto di Noale del futuro, costerà 11050 Euro franco concessionario ed è ordinabile da oggi. Arriverà nelle concessionarie a fine ottobre.

Iscriviti alla newsletter