Nuovi colori per MV Superveloce 800

Valerio Garagiola

MV Agusta ascolta il punto di vista dei suoi appassionati e crea delle colorazioni ad hoc per la loro 3 cilindri Superveloce 800, che richiamano vecchie glorie e tempi passati

MV Agusta ha annunciato due nuove colorazioni per la superbike in stile retrò Superveloce 800. Il successo mondiale di questo modello, concretizzato nel consistente numero di ordinativi, segna la ripartenza della produzione nello storico stabilimento di Varese dopo la fase di lockdown. Durante il fermo operativo, la casa madre ha coinvolto gli stessi appassionati del brand italiano per scegliere le colorazioni che avrebbero potuto dar giustizia alle sue linee.

La prima variante si basa sui due colori classici MV Agusta, Rosso Ago e Argento Ago, che si rifanno al passato agonistico della casa e che  distinguono la Superveloce 800 da una semplice moto di serie. La seconda proposta è molto elegante: utilizza le colorazioni Nero Carbon Met. e Grigio Scuro Met. Opaco con dettagli in oro per un effetto sofisticato e sobrio che evoca i circuiti di Formula 1 degli anni ’70.

Adrian Morton, Design Director presso il Centro Ricerche CRC di MV Agusta, conferma questo approccio totalmente orientato al cliente 

A seguito della presentazione della Superveloce 800 sui Navigli di Milano, abbiamo raccolto molti feedback sia dal pubblico sia dagli importatori e abbiamo deciso di creare due nuove colorazioni, entrambe declinate su un telaio color oro, che esaltassero il tema neo-retro e l’eleganza delle linee, per sottolineare i valori del marchio.

La nuova proposta di MV Agusta va ad aggiungersi a quella attualmente in corso, con scadenza a fine mese e valida sulla gamma Turismo Veloce, F3, Brutale e Dragster MV Agusta offre, ai primi 100 clienti che effettuano la prenotazione d'acquisto un kit gratuito con parti speciali originali MV Agusta, del valore fino a 1.500 Euro.

 

Hits: 17

Next Post

Primi giri 2020 in pista a Misano

I migliori piloti italiani impegnati nel nostro campionato e nelle competizioni mondiali sono scesi in pista a Misano per togliere un pò di ruggine e testare il nuovo asfalto

Iscriviti alla newsletter