Motor Bike Expo: Aprilia e Moto Guzzi, dalla Superbike all’universo custom

Gianluca Salina

Novità in chiave race per Aprilia, con la RSV4 dotata di kit motore (220 cv) ed aerodinamica (winglet) derivata dalla MotoGP, oltre alla SX 50 ed alla RS 125 per più giovani da un lato e Moto GUzz, con V7, V9, California Touring e MGX-21, oltre allo spazipo custom. Questo, in sintesi, il Motor Bike Expo di Verona per il Gruppo Piaggio.

All'apertura dei battenti del Motor Bike Expo (18-21 Gennaio) c'è anche il Gruppo Piaggio, che porta alla manifestazione veronese le novità e la gamma di due dei suoi brand, Aprilia e Moto Guzzi, spaziando dalle moto per i sedicenni alla replica della moto di Noale che corre nel mondiale Superbike, senza dimenticare l'ambito custom, dove al casa dell'aquila è da sempre protagonista.

Doppia personalità, per il gruppo di Pontedera con, da un lato, l'adrenalina e l'impronta sportiva data dalla presenza, nel Padiglione 6 della kermesse veronese, del truck Aprilia Racing, che fornisce la giusta cornice alla RSV4 dotata dell’inedito Kit Factory Works, un “pacchetto” che consente alla V4 veneta di raggiungere una potenza massima vicina ai 220 CV ed una riduzione di peso di circa 10 kg.

Già visto ad EICMA 2017, il kit prevede anche modifiche aerodinamiche, con l'introduzione delle appendici, (le ormai note winglet) una tecnologia sviluppata da Aprilia Racing sul prototipo impegnato nel Campionato del Mondo MotoGP e che, per la prima volta in assoluto, è disponibile anche per i clienti Factory Works, gli stessi ai quali la casa di Noale mette a disposizione, come step successivo, la FW-GP.

Questa versione è equipaggiata con un motore derivato dal propulsore V4 che ha corso la stagione 2015 di MotoGP, dotato di distribuzione a valvole pneumatiche ed in grado di sviluppare una potenza massima di circa 250 CV. Nello stand del brand veneto ci saranno inoltre la hypernaked Tuono V4 1100 Factory e la fun bike Dorsoduro 900, con quest'ultima nella nuova colorazione 2018 Exciting Dark.

Spazio anche alle proposte per i più giovani, da sempre nel DNA della casa veneta, che a Verona presenta la nuova SX 50, punto di accesso al mondo supermotard, la “piccola” street fighter Tuono 125 nel nuovo look Dark Energy, e la sportiva RS 125, nella versione Replica GP. Da Noale a Mandello del Lario, per arrivare alla corte di Moto Guzzi.

Lo spazio dedicato al marchio dell'aquila a Veronafiere (Padiglione 4) è un omaggio alla motocicletta e alla sua personalizzazione. Si va dalle nuove V7 III Carbon, Milano e Rough, alla V7 III Racer, una moto iconica, declinata in tre nuove versioni, ognuna delle quali sfoggia un’anima e uno stile ben definiti. Presenti anche le V9 Roamer e V9 Bobber, ancora affinate nei dettagli, la cruiser California Touring e la MGX-21, bagger anticonformista spinta dal big block da 1400 cc, il più grande bicilindrico a V mai prodotto in Europa.

Moto Guzzi significa anche personalizzazione, un’anima custom che si alimenta in una gamma di accessori originali per creare la propria special su misura. Ogni appassionato può misurarsi con queste creazioni  grazie a Moto Guzzi Garage e al suo spazio virtuale online, presso lo spazio Moto Guzzi sono esposte alcune special, interpretate e radicalmente modificate da alcuni tra i più famosi preparatori. È il caso della V7 realizzata da South Garage per il brand Proraso, degna anticamera al “Barber Shop” dedicato.

Partecipa alla discussione sul Forum.

Hits: 2

Next Post

Yamaha: più elettrico nel futuro della casa di Iwata?

Unificazione di gruppi di lavoro, condivisione del know-how e potenziamento, delle divisioni aziendali ed il loro volume di affari, così come dei mezzi elettrici. Questa è la ricetta che Yoshihiro Hidaka, neo-eletto presidente Yamaha, vuole portare avanti.

Iscriviti alla newsletter