Michelin: presentata la nuova gamma per il 2020

La capacità del Gruppo Michelin di adattarsi alle trasformazioni del mondo della mobilità è documentata da oltre 130 anni. Una mobilità in piena mutazione, a volte persino in rivoluzione, che deve essere più sicura, più rispettosa dell’ambiente e più accessibile, è questa la visione di Michelin per il futuro.

Nel comparto pneumatici due ruote Michelin continua a investire innovare e rafforzarsi, proprio come ha fatto pochi mesi fa con l’acquisizione di Multistrada un grande protagonista nell’industria dello pneumatico. Le vendite degli pneumatici moto e scooter Michelin sono raddoppiate negli ultimi cinque anni e si prevede che raddoppieranno nei prossimi cinque.

Essere leader in una mobilità più sicura, più pulita, più accessibile e più efficiente significa anche lavorare sulle materie prime. Tra 30 anni, fino all’80% dei materiali utilizzati dal Gruppo per i suoi pneumatici saranno materiali sostenibili, ciò significa che saranno rinnovabili o riciclati.

Considerando la mobilità, e in particolare la mobilità urbana, è affascinante vedere la velocità con cui evolve. Si sta trasformando, offre agli abitanti delle città modi di muoversi che nessuno avrebbe mai pensato solo pochi anni fa. Una trasformazione che passa sempre più attraverso l’unione con altri attori della mobilità, per questo motivo Michelin ha avviato collaborazioni con flotte di motocicli elettrici, biciclette o attori come Hertz Ride oltre alle partnership con i costruttori che consentono a Michelin di partecipare allo sviluppo di nuove motociclette sin dalle prime fasi di studio. Questo dimostra l’innovazione e l’affidabilità che Michelin ha costruito in tutto il mondo con marchi leader come BMW, Honda, Harley-Davidson,Piaggio, KTM, Yamaha e molti altri.

Uno spettro di mobilitá sempre piú esteso coperto in tutti gli aspetti da Michelin con lo stesso impegno, fino alle discipline più esigenti e innovative del mondo motociclistico come la MotoGP e la MotoE. Si tratta di spingere costantemente i limiti delle prestazioni. I ponti tra la competizione e la strada sono stretti e la competizione viene utilizzata come un laboratorio a cielo aperto, un vero acceleratore di innovazione.

Per tutti questi motivi, le novità del 2020, nove in tutto, non hanno precedenti, da sole rappresentano il 25% delle vendite di Michelin.

  • MICHELIN Power, quattro nuovi pneumatici per chi ha il piacere di guidare come requisito n° 1
  • MICHELIN City Grip 2, per chi usa lo scooter quotidianamente e ha bisogno di sicurezza in ogni condizione
  • MICHELIN Commander III Touring e MICHELIN Commander III Cruiser, per gli appassionati di motociclette in stile americano che vogliono divorare migliaia di chilometri senza preoccupazioni.
  • MICHELIN StarCross 5 Mini e MICHELIN Enduro Xtrem, due pneumatici fuoristrada

Questa è la prova che la mobilità può conciliare i sostenitori dei veicoli urbani ed elettrici, gli appassionati della velocità ed i grandi viaggiatori, ma in ogni caso deve adattarsi agli imperativi del nostro tempo e in particolare ridurre la sua impronta ecologica.

È uno sforzo tanto tecnologico quanto industriale! A partire dal 2020, Michelin commercializzerà non solo una, ma quattro nuove gamme per soddisfare i motociclisti più esigenti: MICHELIN Power 5, MICHELIN Power GP, MICHELIN Power Cup² e MICHELIN Power Slick².

La nuova offerta MICHELIN Power pone l’accento sulle prestazioni, sulle sensazioni e sul piacere di guida unici che i motociclisti possono gustare sapendo che la traiettoria perfetta sulla strada è una soddisfazione assoluta, che saranno in grado di migliorare il loro tempo sul giro; essi cercheranno il piacere sfrenato, completamente in sintonia con la propria moto.

MICHELIN Power 5

Lo pneumatico MICHELIN Power 5 è destinato principalmente ai possessori di moto sportive che ne fanno un uso esclusivo su strada. Il chilometraggio e l’aderenza in tutte le condizioni, in particolare sul bagnato, una buona trazione e un comportamento rassicurante in frenata fanno parte delle loro esigenze. Lo pneumatico MICHELIN Power 5 offre un’aderenza eccezionale.

LE CARATTERISTICHE DEL MICHELIN POWER 5:

  • Una mescola innovativa che integra la silice ed il nero di carbone
  • La Tecnologia MICHELIN 2CT all’anteriore e la MICHELIN 2CT+ al posteriore;
  • Un tasso d’intaglio dell’11 % all’anteriore come al posteriore;
  • Un nuovo design del fianco che sfrutta la tecnologia MICHELIN «Premium Touch Technology»

MICHELIN Power GP

Lo pneumatico MICHELIN Power GP è destinato ai motociclisti che utilizzano la moto su strada in maniera sportiva e che frequentano occasionalmente il circuito, ad esempio durante i track day o i corsi di guida. MICHELIN Power GP con prestazioni elevate.

LE CARATTERISTICHE DEL MICHELIN POWER GP:

  • Una mescola innovativa che integra la silice ed il nero di carbone
  • La Tecnologia MICHELIN 2CT all’anteriore e la MICHELIN 2CT+ al posteriore con delle mescole performanti sia su strada sia su pista;
  • Delle zone «slick», sulle spalle, adattate ad un’utilizzazione su pista;
  • Un tasso d’intaglio dell’6,5 %;
  • Il design sul fianco sfrutta la tecnologia MICHELIN «Premium Touch Technology»

MICHELIN Power CUP²

Lo pneumatico MICHELIN Power Cup² è dedicato principalmente ad un’utilizzazione su pista (circa il 90%) pur essendo omologato per l’uso stradale (circa 10%). È uno pneumatico estremamente rapido sia sul giro singolo sia su delle sessioni più lunghe con più giri consecutivi.

LE CARATTERISTICHE DEL MICHELIN POWER CUP²:

  • La Tecnologia MICHELIN 2CT all’anteriore e la MICHELIN 2CT+ al posteriore con delle mescole dedicate principalmente all’utilizzo su pista;
  • Un tasso d’intaglio del 4 % all’anteriore e del 5 % al posteriore, che gli permettono di essere omologato per l’utilizzo stradale;
  • Il design sul fianco sfrutta la tecnologia MICHELIN «Premium Touch Technology»

MICHELIN Power Slick²

Lo pneumatico MICHELIN Power Slick² è dedicato esclusivamente alla pista, non è quindi omologato per l’utilizzo su strada, che ricerca nella velocità la priorità n°1. È uno pneumatico estremamente rapido sia sul giro singolo sia su delle sessioni più lunghe con più giri consecutivi.

LE CARATTERISTICHE DEL MICHELIN POWER SLICK²:

  • La Tecnologia MICHELIN 2CT all’anteriore e la MICHELIN 2CT+ al posteriore con delle mescole dedicate, sviluppate per elevatissime prestazioni su pista;
  • Il design sul fianco sfrutta la tecnologia MICHELIN «Premium Touch Technology»

MICHELIN City Grip 2

Quando si tratta di pneumatici, la priorità di chi utilizza lo scooter, di piccola o grande cilindrata, sono la sicurezza, l’aderenza su tutte le superfici e in ogni circostanza, affidabilità e durata.

Michelin ha risposto a questi bisogni con il MICHELIN City Grip che, con 8 milioni di pneumatici venduti tra il 2010 e il 2018, è stato un grande successo per questo tipo di utilizzatori. Con un mercato mondiale in aumento soprattutto nelle grandi città, la domanda è in crescita, così come le esigenze. Con l’introduzione sul mercato del MICHELIN City Grip 2, Michelin ottimizza la sua offerta di pneumatici per scooter rispondendo alle attese dei consumatori.

Proponendo uno pneumatico che consente di essere utilizzato in tutte le stagioni, la scelta degli utenti è facilitata. Infine, grazie a una lunga lista di misure, è adatto sia per scooter di piccole dimensioni sia per maxiscooter e scooter elettrici, rispondendo quindi a molteplici esigenze. Lo pneumatico MICHELIN City Grip 2 soddisfa perfettamente le nuove aspettative degli utenti con un’aderenza eccezionale, indipendentemente dalle superfici che l’utente può incontrare nelle aree urbane o sub-urbane.

Per raggiungere questo obiettivo, gli ingegneri del Centro di Tecnologia di Michelin hanno progettato una mescola innovativa con l’adozione di materiali specifici, inclusa la silice. Associato a una nuova scultura, con un disegno che integra le nuove lamelle a “dente di squalo”, ha un’aderenza senza precedenti in caso di asfalto bagnato con l’eccellente durata chilometrica che contraddistingue gli pneumatici Michelin e del suo predecessore MICHELIN City Grip.

MICHELIN Commander III Cruiser e MICHELIN Commander III Touring

I motociclisti appassionati delle moto custom, amanti dei grandi spazi e del senso di libertà, per i propri pneumatici non mirano a prestazioni sportive. Infatti, cercano caratteristiche di affidabilità, sicurezza in tutte le condizioni climatiche e durata chilometrica che sono proprio le qualità della nuova gamma di pneumatici MICHELIN Commander III.

UNA GAMMA CHE SI SDOPPIA, PER RISPONDERE A TUTTE LE ESIGENZE DEI MOTOCICLISTI CUSTOM

È nel 2000 che Michelin svela la sua prima offerta per le moto cruiser presentando lo pneumatico MICHELIN Commander. Vent’anni dopo, Michelin ha sviluppato una gamma completamente rinnovata proponendo lo pneumatico del MICHELIN Commander III Cruiser e il MICHELIN Commander III Touring, due offerte diverse per incontrare necessità specifiche di due tipi di moto custom.

Queste due nuovi pneumatici hanno le seguenti caratteristiche:

MICHELIN COMMANDER III CRUISER

  • Un design differente rispetto al Commander III Touring
  • Notevole durata chilometrica in linea con quella del suo predecessore
  • Aderenza eccezionale sul bagnato, grazie ad una mescola rinforzata con 100% di silice e ad un tasso d’intaglio superiore del 3% rispetto a quello del Michelin Commander II
  • I fianchi beneficiano della tecnologia «Premium Touch Technology» sulla maggioranza delle misure, sottolineando l’aspetto premium sia degli pneumatici sia delle moto che vanno ad equipaggiare

MICHELIN COMMANDER III TOURING

  • Un design differente rispetto al Commander III Cruiser
  • Una durata chilometrica superiore a quella del suo predecessore
  • Aderenza eccezionale sul bagnato, grazie ad una mescola rinforzata con 100% di silice
  • I fianchi beneficiano della tecnologia «Premium Touch Technology» sulla maggioranza delle misure, sottolineando l’aspetto premium sia degli pneumatici sia delle moto che vanno ad equipaggiare

MICHELIN Enduro XTrem e MICHELIN StarCross 5 Mini

La competizione fuori strada richiede delle caratteristiche specifiche: si tratta di cercare della motricità nelle condizioni più dure ed imprevedibili, tra fango, sassi, radici e forti pendenze, il tutto considerando che le condizioni del terreno cambiano e peggiorano a seconda del meteo e del numero di giri effettuati sulla pista da cross o del numero di concorrenti già passati su un tracciato d’enduro. Nel 2020, Michelin rafforza la sua offerta in ambito off-road con due nuovi pneumatici, il Michelin Enduro Xtrem che è rivolto agli amanti dell’enduro difficile, ed il pneumatico MICHELIN StarCross 5 Mini, destinato ai più giovani che si affacciano sull’universo del motocross.

MICHELIN ENDURO XTREM: LA MOTRICITÀ PRIMA DI TUTTO

Erzberg Rodeo, Romaniac, Getzen Enduro: gli amanti di questa disciplina estrema conoscono bene questi

appuntamenti che permettono di confrontarsi nelle condizioni più difficili che potrà mai incontrare una moto da enduro. Nelle mulattiere, in montagna, su contropendenze improbabili, i piloti devono spostare i limiti d’aderenza. Per questo serve motricità in tutte le circostanze.

Nato da tre anni di ricerca e di sviluppo, il nuovo pneumatico posteriore MICHELIN Enduro Xtrem si distingue per la sua aderenza eccezionale su tutte le superfici, comprese le più difficili. La resistenza all’usura fa parte ugualmente del capitolato, necessaria per terminare le prove nelle migliori condizioni.

Lo pneumatico MICHELIN Enduro Xtrem equipaggia numerosi team tra cui il team Rockstar Energy Husqvarna Factory ed il suo pilota di punta Graham JARVIS.

MICHELIN STARCROSS 5 MINI: PER INIZIARE NELLE MIGLIORI CONDIZIONI

I giovani piloti di motocross, alla guida di mezzi da 50 a 85 cm3, con le ruote grandi, devono poter contare sulle stesse prestazioni destinate alle moto più grandi. Per questo, Michelin ha declinato la gamma dello pneumatico MICHELIN StarCross 5, dedicato alle moto più potenti, in una nuova offerta per i più piccoli: accanto ai nuovi pneumatici MICHELIN StarCross 5 Medium e MICHELIN StarCross 5 Soft, che sono scelti in base alla superficie e al livello di aderenza, c’è il MICHELIN StarCross 5 Mini, sviluppato per moto di cilindrata più piccola, sviluppato sul modello del MICHELIN StarCross 5 Medium.

Sono stati necessari due anni di sviluppo per concepire questa nuova gamma, che offre aderenza e durata sui terreni da cross, con una grande varietà di dimensioni (dalla 90/100 x 16 alla 2.50 x 10).