Lucky Explorer Project: per chi ama la Dakar

Cesare Marescotti

Lucky Explorer Project è la nuova iniziativa di MV Agusta direttamente ispirata alla mitica Parigi Dakar presentata a EICMA per avvicinare gli appassionati di Rally al marchio di Schiranna, senza però doverlo sporcare di sabbia e terra.MV

Nel 2018 si vociverava di un grande ritorno di Cagiva. Nel 2021 a fianco allo stand di MV Agusta a EICMA quest'anno si nota uno stand con due nuove moto circondate da una serie di Cagiva Elefant famose per il rally più incredibile del mondo. È lo stand di Lucky Explorer Project, iniziativa lanciata dalla casa di Schiranna ispirata alla mitica Dakar, che presenta la nuova 5.5 e la nuova 9.5, modelli tributo alla Elefant.

La casa con sede sul lago di Varese ci tiene a sottolineare come Lucky Explorer Project sia più di un progetto e che è stato concepito per diffondere la storia e la cultura dei grandi rally africani attraverso la creazione di una comunità di appassionati di avventura e off-road direttamente coinvolti (anche in maniera virtuale). Il progetto si svilupperà direttamente sul sito ufficiale www.luckyexplorerproject.com e attraverso i canali social.

Lucky Explorer Project 5.5

Il modello di media cilindrata ha alla base lo stesso motore della Benelli TRK 502 con il motore bicilindrico maggiorato a 550, secondo sviluppi richiesti da MV Agusta, grazie a un alesaggio corsa di 70,5mm x 71mm che garantisce un aumento di coppia di 5 Nm (51 Nm , che però notiamo anche sulla nuova QJ SRT 550) sulla rivale Pesarese ma non di potenza, sempre 46 CV

Oltre al motore anche elettronica, meccanica e ciclistica, infatti, sono stati studiate sulla base di specifiche ben precise sviluppate in collaborazione tra la casa di Schiranna e il partner QJ (l'azienda dove viene costruita la moto).

Per quel che riguarda il design la moto è richiama la Cagiva Elefant non solo nelle grafiche con il forte richiamo al logo del noto marchio di sigarette ma anche nei colori, nel doppio faro anteriore che la caratterizzava.

Lucky Explorer Project 9.5

La 9.5 vede invece lo sviluppo del tre cilindri in linea 800 di MV Agusta. Alesaggio e corsa sono state aumentante a raggiungere la cilindrata effettiva di 930,63 cc, con valori quanto più possibile elevati di potenza e coppia. Tutto senza aumentare le dimensione del motore 800. Per migliorare le dinamica di guida e ridurre l'inerzia è stato montato un albero motore controrotante. Il cambio estraibile è disponibile anche in una inedita configurazione elettroattuata, appositamente progettata per questo modello. Sulla 9.5 è anche possibile avere la frizione automatica Rekluse. A sottolineare l'attituddine Off-road notiamo l'utilizzo di pneumatici da 18 al posteriore e 21 all'anteriore. I valori di potenza e coppia massime si attestano rispettivamente a 123 CV a 10.000 giri e 102 Nm a 7.000 giri.

Next Post

Anlas: tante novità a EICMA 2021

Anlas accoglie gli appassionati delle due ruote a EICMA 2021 con una gamma di prodotti su misura per i motociclisti. L'azienda turca continua la sua crescita confermando l'esperienza sugli pneumatici invernali, da speedway e l'ingresso in diversi settori.
ANLAS

Iscriviti alla newsletter