Le proposte Mivv per le Superbike Ducati

Valerio Garagiola

Mivv, azienda italiana impegnata da anni nel Motomondiale presenta i suoi prodotti only for race ed omologati per le supersportive di Borgo Panigale

La gamma Superbike Ducati conta che possono accontentare tutti, sia gli amanti del bicilindrico sia per chi preferisce i quattro cilindri. Le aziende aftermarket, specialmente chi produce scarichi, dedicano molte energie per la creazione di componenti che ne possono esaltare le prestazioni. Tra le diverse proposte, quella di Mivv è dedicata esclusivamente a chi usa la Panigale V4 in pista, mentre per gli utilizzatori di V2 è stata progettata anche una versione omologata per l'uso stradale

Per Panigale V4, la prima configurazione è dotata di doppia uscita sottocoda (proposto a 2690 Euro), il secondo ha singola uscita bassa laterale (a 1490 Euro). Per entrambe, è disponibile il terminale MK3 con corpo centrale in fibra di carbonio lucido; si tratta di uno scarico frutto dell’esperienza maturata dal marchio nei Campionati mondiali Moto3 e Moto2, caratterizzato dalla presenza di una griglia protettiva sul fondello di uscita.

Le due soluzioni comportano un incremento delle prestazioni:i dati al banco rilevati con l’impianto che si sviluppa sottocoda segnalano un picco massimo di potenza pari a +12,00cv a 13.000 giri; + 3,00Nm di coppia a 11.200 giri e un risparmio di peso di 2,80 kg; l’impianto con uscita singola bassa presenta questi vantaggi: + 4,00cv a 13.400 giri; +1,00Nm a 11.300 giri e un risparmio di peso parti a 4,10 kg. Le performance sono ulteriormente migliorabili adottando le mappature specifiche (direttamente sulla centralina originale), disponibile a breve

Per la Panigale V2, prossima al debutto nel mondiale Supersport, la proposta Mivv riguarda uno scarico in versione omologata per le emissioni sonore (omologato Euro4 ed Euro5 con catalizzatore optional MIVV installato), equipaggiato con una versione “speciale” del terminale Delta Race, disponibile con corpo in carbonio twill 3k (1790 Euro) oppure in Inox chiaro con effetto spazzolato e fondello in carbonio (1740 Euro). Il terminale sviluppato per la Panigale V2 lavora con una valvola EXUP appositamente progettata, che è in grado di regolare elettronicamente il flusso dei gas interni. Il risparmio di peso è superiore ai 5 kg.

Ad affiancare la versione omologata per la strada, è disponibile anche un sistema completo esclusivamente uso pista, realizzato in inox a doppia uscita, formata da due silenziatori X-M1. I dati parlano di un incremento di cavalli pari a 1,40 cv a 10.800 giri; +3,20Nm a 8.800 giri e un risparmio di peso pari a 3.60 kg.

Anche per la V2 saranno disponibili in tempi brevissimi mappature specifiche, da impostare sulla centralina originale, capaci di ottimizzare le perfomance.

Next Post

Mercato Aprile 2021, avanti tutta?

I dati di mercato non sono paragonabili allo stesso mese del 2020, ma i dati da gennaio fanno sperare: le concessionarie potranno riprendere a vendere?

Iscriviti alla newsletter