KTM X-Bow ritorna con la GTX!

Cesare Marescotti

La casa austriaca, famosa per la produzione di moto dalla filosofia Ready to Race, decide di voler dimostrare di essere in grado di produrre anche auto in grado di dare forti scariche di adrenalina. Per questo KTM rilancia il progetto X-Bow con la versione GTX.

La casa austriaca riprende in mano il progetto KTM X-Bow e lo rilancia. Rispetto alla versione lanciata nel 2008 la prima auto sportiva di KTM ha ricevuto tantissimi aggiornamenti. Il più significante di questi è stato visto per la prima volta in Febbraio quando KTM il svelato un design esterno della X-Bow GT2 race car, molto più "maturo" rispetto alla versione precedente.

A quel tempo, KTM annunciò di stare lavorando anche a una versione più addomesticata che si sarebbe chiamata GTX. Settimana scorsa, finalmente, la casa produttrice di moto ha mostrato la nuova X-Bow GTX (trovate la gallery in fondo all'articolo) e annunciato che il prezzo di partenza sarà di 230,000 euro. Purtroppo però non sappiamo ancora quando cominceranno le consegne.

2021-ktm-x-bow-gtx-race-car

La X-Bow GTX presenta la stessa monoscocca in fibra di carbonio che caratterizza le altre varianti, combinandoci assieme anche un Roll bar approvato dalla FIA. Il pilota si troverà seduto su dei sedili a guscio in fibra di carbonio Recaro. Importante far notare che i sedili su questa X-Bow sono coperti da un bellissimo tettuccio che si apre ripiegandosi in avanti per un facile ingresso nell'abitacolo.

2021-ktm-x-bow-gtx-race-car

Grazie all'attenzione al peso durante la progettazione la X-Bow GTX pesa solo 1.048 kg. Accoppiato a un motore in grado di sprigionare 530 cavalli abbiamo un rapporto peso-potenza di circa 1.98 kg per ogni cavallo. Il motore è una versione potenziata dell'Audi da 2,5 litri turbocharged da 5 in linea che troviamo su auto come la RS 3 e la TT RS. Le modifiche principali includono nuovi sistemi di aspirazione e di scarico, più un nuovo sistema di iniezione. La trazione è posteriore ed è accompagnata da un cambio sequenziale a 6 marce Holinger.

2021-ktm-x-bow-gtx-race-car

Le sospensioni sono composte da push-rod con ammortizzatori Sachs. L'aggiornamento di queste componenti porta con sé la possibilità di regolazione sia in estensione che in compressione così come anche in altezza su entrambi gli assi, anteriore e posteriore. La frenata è garantita da un sistema frenante a 6 pistoncini all'anteriore e 4 pistoncini al posteriore, accompagnati da 4 dischi da più di 35 cm.

Reiter Engineering è la compagnia che ha partecipato a sviluppare il progetto X-Bow GTX, la stessa che ha realizzato il primo prototipo chiavi in mano sulla piattaforma automobilistica di KTM.

Hits: 24

Next Post

MV Agusta presenta la nuova ed esclusiva collezione di abbigliamento

MV Agusta presenta la nuova ed esclusiva collezione di abbigliamento, con diverse collezioni pensate per i motociclisti più esigenti

Iscriviti alla newsletter