Honda CB750 Hornet presentata ad Intermot

Redazione

Presentata ad Intermot la Honda CB750 Hornet, la nuova naked di media cilindrata della casa di Tokyo. 92 cavalli di potenza e 75 Nm di coppia distribuiti su 190 kg di peso in ordine di marcia. 4 riding mode, 3 livelli di controllo di trazione (con anti-wheelie) ed altri 3 per regolazione potenza e freno motore, Prezzo di 7990 €.

Tre settimane fa veniva tolto il velo ai numeri della nuova Honda CB750 Hornet (Nuova Honda Hornet 750, i dati ufficiali: 755 cc per 92 cv), ma è solo oggi, ad Intermot, che la casa di Tokyo ha svelato la linea della sua nuova naked di media cilindrata. La moto ha già fatto discutere dividendo, al solito, i duri e puri che avrebbero voluto un quattro cilindri a dare vita al "calabrone", da chi va oltre al frazionamento e cerca semplicemente il piacere delle due ruote.

L'occhio vuole sempre la sua parte e sicuramente anche in questo, la Honda CB750 Hornet, questo il nome completo della moto, non mancherà di far discutere. Le linee, uscite dal Centro R&D Honda di Roma, sono moderne spigolose e danno un volto a quella che, per come si è evoluto il mercato oggi, risulta essere una naked di media cilindrata, anche se non smetterà mai di fare specie il dover definire in questo modo un settemmezzo.

Look da streetfighter, peso nella media della categoria, ma più cavalli (92 a 9500 giri) e più coppia (75 Nm a 7250 giri) rispetto ai dei competitor, anche grazie alla cilindrata maggiorata (755 cc) di un motore che, con un piccolo azzardo, i potrebbe dire quasi sicuro protagonista ad EICMA sulla "cugina" Transalp 750 ed in futuro certamente anche su altri modelli del marchio giapponese (Honda: dopo Hornet e Transalp ci sarà anche una CBR750?).

Il rapporto peso/potenza di 2,81 kg/kW a disposizione della CB750 Hornet è il migliore del segmento. Con questa moto fa il suo ingresso nella categoria anche l'elettronica, dal momento che la casa dell'ala dorata, per la sua ultima nata, ha previsto un pacchetto interessante. Questo comprende 4 riding mode (di cui uno completamente personalizzabile), 3 livelli per il controllo di trazione HSTC, che è integrato con l’anti-wheelie e 3 livelli di regolazione per potenza e freno motore.

Dal momento che la moto è completamente inedita, le novità non si fermano qui. Oltre alla frizione antisaltellamento, fa infatti il suo debutto un telaio in acciaio con struttura a diamante. La forcella è una Showa SFF-BPTM a steli rovesciati da 41 mm. Di produzione Showa anche il mono, che dispone di leveraggio Pro-Link. Sul fronte freni si segnala un doppio disco da 296 mm all'anteriore ed un disco singolo da 240 al posteriore.

Per quanto riguarda la misura delle gomme troviamo un classico 120/70-17 davanti ed un 160/60-17 dietro. Questa scelta Honda va controcorrente rispetto alle più recenti pari grado, che montano pneumatici 180/55-17. La dotazione è completata da un display TFT a colori da 5” che riporta le varie informazioni relative al veicolo oltre a fornire la connettività del sistema Honda Smartphone Voice Control per dispositivi Android e iOS.

L’illuminazione è garantita da fari full LED, così come gli indicatori di direzione, che si disinseriscono automaticamente e integrano anche il sistema di segnalazione della frenata di emergenza ESS. La nuova CB750 Hornet sarà disponibile nei seguenti colori:

  • Graphite Black con telaio Metallic Red Flame e forcella anodizzata Red
  • Mat Goldfinch Yellow
  • Matte Iridium Gray Metallic
  • Pearl Glare White con telaio Metallic Red Flame e forcella anodizzata Red

Il prezzo della Honda CB750 Hornet è di 7.990 Euro f.c.

Next Post

Ottobre 2022, appuntamento con la X-Cape Offroad Camp

X-Cape Offroad Camp: trovata originale o copia di qualcosa che la concorrenza sta già mostrando? La prima impressione non è sempre quella corretta