Eleveit Freeride, scarpa per tutti i giorni

Valerio Garagiola

Eleveit presenta un nuovo modello di scarpa tecnica, dal look urban e dedicata a chi usa la moto 365 giorni all’anno, sia in versione waterproof che estiva

I piedi sono una parte del corpo che spesso sottovalutiamo quando pensiamo alle protezioni. Così come gli pneumatici sono l'unico punto di contatto tra la moto e l'asfalto, anche noi dovremmo indossare delle calzature che ci permettano di affrontare la strada senza incertezze o pensieri. Tuttavia, la protezione non deve pregiudicare lo stile e la comodità. Eleveit, azienda veneta che veste piloti in MotoE e nelle competizioni internazionali, ha inserito nel suo catalogo 2020 una scarpa tecnica che si adatta sia all'uso cittadino ma altresì ideale per affrontare gite fuori porta.

La scarpa tecnica Freeride (prezzo non ancora disponibile, taglie dalla 36 alla 48), pensata per chi usa la moto come mezzo per spostamenti quotidiani, è disponibile in due versioni, Waterproof e Air.
Il modello Waterproof è l'ideale per chi guida con clima rigido e piovoso;inoltre viene proposto in due versioni colore, marrone con la sigla Freeride 2.3 e il modello nero con sigla Freeride 2.4. Chi invece preferisce usare la moto quando le temperature sono più alte, Eleveit Freeride è disponibile in versione Air, nella versione 2.1 bianco con inserti color nero e 2.2 di color nero con qualche sfumatura di grigio. 

Entrambe le versioni sono dotate di tomaia in microfibra flessibile, mentre la fodera è in rete traspirante. Sono stati installati rinforzi nella zona del malleolo, nella parte frontale del piede e nella parte posteriore all'altezza del tallone. La suola è in gomma monocomponente ed è disponibile in due colorazioni: bianco con inserti neri oppure nera con qualche rifinitura color grigio. Sulla scarpa sinistra, sulla punta, è presente un rinforzo in pelle aggiuntivo, pensato per la leva del cambio. La speciale fodera E-Dry, resistente all'acqua, permette che si possa guidare la propria moto anche quando il tempo non è dei migliori. Il sistema di chiusura è a laccio, fino a circondare la caviglia.

Hits: 0

Next Post

Bimota KB4, le prime foto

Ci ha pensato Bimota, sulla sua pagina Facebook, a svelare da un lato e a solleticare la curiosità dall'altro, sulla sua KB4, la sportiva dalle linee che si ispirano alle carenate anni '70 ed '80 che dovrebbe essere dotata del motore Kawasaki a 4 cilindri utilizzato su Z 1000 e Versys 1000.

Iscriviti alla newsletter