Ducati da record non solo nelle competizioni. Ricavi al Top per il 2022

Edoardo Scepi

Grazie al miglior settembre di sempre Ducati registra un altro record di ricavi per il terzo trimestre del 2022

Ducati conclude il terzo trimestre del 2022 con risultati molto positivi. L'azienda registra ricavi da record ed un aumento dell’utile operativo, riportando anche una crescita nelle consegne rispetto all’anno precedente, dopo le perdite di volume causate da problemi di approvvigionamento e logistica riportate nel primo semestre.


Nei primi nove mesi del 2022, i ricavi ottenuti da Ducati ammontano a 872 milioni di euro. Si tratta della cifra più alta mai registrata dall’azienda nel periodo indicato, con una crescita del 21% rispetto al 2021.

Dati in crescita si registrano anche per l'utile operativo che passa da 67 a 109 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2021. Si tratta di un aumento del 62%.

Dall'inizio dell'anno sono state consegnate 49.873 moto agli appassionati, un numero leggermente superiore allo stesso periodo del 2021 (49,719). Ciò significa che la perdita di consegne subita da Ducati nel primo semestre del 2022 è stata recuperata. Una grande flessibilità e un costante dialogo con i partner e i sindacati sono stati la chiave per raggiungere questo equilibrio.

Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati: "L'ultimo trimestre del 2022 ha visto un netto miglioramento della crisi logistica e di approvvigionamento in corso. Grazie a questa ripresa e a un'efficiente strategia portata avanti con i nostri fornitori e partner, siamo riusciti a recuperare il deficit di consegne registrato nella prima metà dell'anno. Inoltre, nonostante le difficoltà, i risultati economici di Ducati sono straordinari e rappresentano un altro record in termini di ricavi. Questa performance finanziaria è molto importante per poter sostenere i piani futuri dell'azienda e mantenere l'attitudine all’avanguardia di Ducati nel campo della tecnologia motociclistica. Grazie alla visione condivisa con il Gruppo, siamo impegnati più che mai nel consolidare Ducati come Lovemark e ad alzare continuamente l'asticella delle esperienze che offriamo a tutti i Ducatisti."

Henning Jens, CFO Ducati: "Dopo aver gestito gravi interruzioni della catena di approvvigionamento nel corso del 2022, alla fine del terzo trimestre siamo riusciti a recuperare completamente i volumi di produzione. Il risultato è stato un nuovo record di ricavi, pari a 872 milioni di euro alla fine di settembre 2022, con una crescita del 21% rispetto all'anno scorso. Grazie a un solido posizionamento di prezzo, insieme a una rigorosa gestione dei costi fissi, abbiamo potuto migliorare l'utile operativo del 62% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, ottenendo un risultato di 109 milioni di euro alla fine del terzo trimestre. Ciò rappresenta un ritorno sulle vendite del 12,5%. Allo stesso tempo, abbiamo mantenuto una posizione di liquidità molto solida e ora Ducati si trova in una salda posizione finanziaria per affrontare le sfide future e per investire ulteriormente nel potenziamento del nostro portfolio prodotti."

La Cina registra il miglior tasso di crescita tra i principali mercati
L'Italia si conferma il primo mercato con 8.283 moto consegnate, seguita dagli Stati Uniti con 6.595 e dalla Germania con 5.701. La forte popolarità del marchio continua a crescere in Cina, quarto mercato per Ducati, dove la crescita è rimasta costante nel terzo trimestre, con 4.103 unità consegnate che rappresentano un aumento del 15% rispetto allo stesso periodo del 2021.

La Multistrada V4 si conferma il modello più popolare
Anche nel terzo trimestre la Multistrada V4 si conferma il modello più performante della gamma Ducati, raggiungendo le 8.776 unità consegnate durante l’anno. Seguono il Monster con 6.903 moto e la famiglia degli Scrambler® 800 con 5.771 unità.

Un'esperienza di marca unica
Attraverso collaborazioni esclusive, Ducati conferma la sua rilevanza nel mondo del lifestyle e, fedele alla sua mission, continua a offrire opportunità di intrattenimento uniche ai suoi appassionati.

Nel corso dell’anno, importanti partnership hanno visto Ducati protagonista accanto a brand d'eccellenza come Lamborghini, Bulgari, Poltrona Frau e Carrera. Tutte collaborazioni che hanno dato vita a creazioni uniche, dentro e fuori dal mondo delle due ruote.
La MotoGP Experience ha dato la possibilità ad alcuni Ducatisti di provare in circuito la moto ufficiale del Ducati Lenovo Team, la Desmosedici GP, l'apice dell'esperienza di guida in pista: un'opportunità che nessun altro brand offre ai suoi clienti più appassionati.

Un marchio sempre più globale
Ducati sta conquistando una posizione sempre più globale e solida, grazie a una rete capillare di concessionari che entro la fine del 2022 raggiungerà oltre 820 punti vendita in più di 90 Paesi.

Next Post

Royal Enfield presenta la nuova Hunter 350, la entry level della gamma

La Hunter 350 è stata progettata per offrire maneggevolezza e tenuta di strada eccellenti grazie al passo ridotto, ai cerchi in lega da 17”, al peso contenuto e al telaio compatto, caratteristiche che la rendono il mezzo ideale per percorrere strade urbane ed extraurbane