CRC di MV Agusta rinnova uffici e staff

Valerio Garagiola

Il CRC, Centro Ricerche Cagiva, rinnova spazi e staff con l’arrivo del designer Stephane Zache con il chiaro obiettivo di creare sempre più nuovi modelli

Continua il processo di rinnovamento del brand varesino: dopo la creazione di nuove divisioni (come la Freestyle division e l'area dedicata ai veicoli usati), ora è il turno del centro stile CRC (Centro Ricerche Cagiva), sito a San Marino. La ristrutturazione è stata molto profonda: sono stati creati nuove aree di lavoro per l’ufficio tecnico e il reparto desgin, ora accorpati in un’unica divisione aziendale nell’intento di unificare e velocizzare lo sviluppo di nuovi progetti. Sono stati fatti investimenti anche a livello di attrezzature, tecnologie e strumentazioni, al fine di consentire un’agile navigazione tra mondo fisico e virtuale agli oltre 30 designer ed ingegneri altamente specializzati del centro. Un ampliamento, forse, necessario a soddisfare parte della collaborazione creatasi con il brand cinese Loncin.

Oltre a Brian Gillen, alla guida di CRC, Giorgio Mazzotti e Alessandro Volpini, si è unito al team dirigenziale Stephane Zache, nel ruolo di Chief Designer. Zache, designer francese con un importante curriculum alle spalle (dal 2012 al 2015 ha lavorato in Yamaha, per passare poi ad Honda Europe e Honda Japan dal 2015 al 2020), ha acquisito nel corso degli anni esperienza specifica nel mondo delle due ruote creando mezzi che sono ad oggi dei riferimenti nei rispettivi settori (come Honda SH o Yamaha XJR 1300). 

ha detto Brian Gillen, R&D Director, MV Agusta e CRC

La ristrutturazione di CRC è tesa alla creazione di un nuovo ambiente di lavoro che favorisce ulteriormente la creatività e l’efficienza del nostro team di talenti, che costituisce la spina dorsale di un istituto riconosciuto e rispettato nel mondo. Do il benvenuto a Stephane Zache nella leadership della nostra struttura, una aggiunta di valore a questa realtà eccellente” , “Immaginare, progettare, ingegnerizzare e costruire le moto più belle del mondo è l’obiettivo di CRC. Sono estremamente orgoglioso di guidare questo team straordinario che continuerà a progettare il futuro del motociclismo.

Next Post

Caberg Drift Evo MR55, tutto in uno (per davvero)

Il 2021 parte con il botto per Caberg, che presenta il nuovo Drift Evo, primo ed unico casco sul mercato con visierino parasole removibile

Iscriviti alla newsletter