Cuore italiano, saggezza indiana: joint venture tra Tacita e Okinawa

Cesare Marescotti

Tacita e Okinawa Autotech formano una joint venture che permetterà, alla casa torinese, di fare il suo ingresso nel mercato globale e, alla casa indiana, di offrire veicoli premium all’interno dei mercati in cui è già presente. Mentre a Torino ci si occuperà dello sviluppo della power unit a Haryana si penserà alla ciclistica e alla connettività.

Iscriviti alla newsletter