Akrapovic per la nuova MV Agusta F3 RR

Valerio Garagiola

Quando due realtà industriali collaborano tra loro il risultato è uno scarico ad alte prestazioni pensato proprio per la nuova MV Agusta F3 RR

Quando si parla di MV Agusta, la prima moto che viene in mente è la supersportiva F3 RR (affiancata dalla F3 Rosso, per chi non può spendere enormi cifre ma vuole un pezzo di arte in box) e a seguire la "moto da viaggio" Turismo Veloce. Dal suo primo anno di vita, la F3 ha conquistato molti utenti ed ha conquistato altrettante vittorie. Nella sua ultima evoluzione, la MV Agusta F3 RR può essere impreziosita col nuovo scarico Akrapovic

Il nuovo scarico Akrapovic Slip-On Line in titanio è stato creato in stretta collaborazione con l'azienda varesina; si tratta di un sistema omologato per la strada che offre un aumento di potenza e coppia di 3,4 cavalli a 13.000 giri/min e 2,5 Nm a 11.900 giri/min, oltre a un risparmio di peso del 49,5% rispetto allo scarico di serie. Il Racing Kit opzionale disponibile, rivolto a chi utilizzerà la F3 RR solo in pista, contiene una versione non omologata dello scarico e una centralina elettronica dedicata MV Agusta Racing, che porta la potenza a 114 kW (155 hp) e riducendo il peso a secco da 173 kg a 165 kg.

Lo scarico è interamente costruito in titanio ed è rifinito con un fondello in fibra di carbonio realizzato a mano. Dispone inoltre di uno scudo termico in fibra di carbonio realizzato a mano, disponibile opaco o lucido. La forma della marmitta è stata realizzata per inserirsi al meglio nella silhouette della MV Agusta F3 RR, dando un tocco racing in più al look finale.

Il risultato finale, a livello fonometrico, permetterà alla MV Agusta F3 RR di essere riconoscibile anche in mezzo al traffico intenso. Il nuovo scarico non risulta a listino Akrapovic ne tantomeno in quello ufficiale MV Agusta, ma siamo certi che il prezzo sarà in linea con quello della moto, che parte dai 21000 Euro.

Next Post

R1 speciale per Rossi e Razgatlioglu

Quale modo migliore per omaggiare il primo pilota turco vincitore nel mondiale Superbike e il pilota simbolo della MotoGP se non delle R1 a loro dedicate?

Iscriviti alla newsletter