Arrivano i primi accessori per Norden 901

Valerio Garagiola

La Norden 901, mezzo che ha fatto parlare tanto di sè ancor prima della sua commercializzazione, vanterà accessori fatti su misura da brand top di settore

La adventure di casa Husqvarna, apprezzata dalla platea (ma non così tanto da noi) offre già di suo un'ottima base per poter fare del sano turismo di coppia alternato all'uso adventure. Tuttavia, per renderla perfetta per l'utilizzo, mancavano degli accessori che sono stati presentati in questi giorni. La componenstica che andrà a riempire il catalogo dedicato alla Norden 901 sarà il risultato della collaborazione tra Husqvarna e brand top di settore come Touratech e Akrapovic.

Partendo dall'offerta della casa tedesca, Touratech propone un tris valigie formato da due valigie laterali e un bauletto, completamente in alluminio ad alta resistenza, con un volume di carico totale di 114 litri e pensato specificamente per i viaggi a lunga distanza. I sigilli in silicone garantiscono la giusta flessibilità e una chiusura ermetica, impedendo infiltrazioni di acqua all'interno. Per chi preferisce qualcosa di meno "invadente", sono disponibili anche le borse morbide specifiche per la Norden 901, realizzate in materiale waterproof, con cuciture nastrate e saldate per garantire che ogni cosa rimanga all’asciutto.

Queste, se abbinate alle protezioni tecniche, permettono lunghe trasferte in pieno in off-road senza pensieri.  La griglia protezione motore è un’estensione della piastra paramotore di serie che evita l’accumulo di fango nella zona dei collettori di scarico, assicurando al motore temperatura di funzionamento costante, mentre quelle per il faro anteriore e i faretti ausiliari prevengono danni da pietrisco.

Akrapovic dona il suo tocco alla big enduro svedese con lo scarico Slip-on in titanio, corredato di due paratie anti-calore. Il risparmio di peso è molto interessante, così come l'estetica, molto simile nelle forme ai terminali installati sulle moto da rally ufficiali del team Husqvarna Factory Rally.

Per chi ama viaggiare comodo e riparato, non mancano le selle (per pilota e passeggero, regolabili su tre livelli di temperatura) e le manopole riscaldate (e regolabili su quattro livelli), il parabrezza maggiorato e, per chi può trovarsi in difficoltà con le manovre da fermo, il kit di abbassamento. Progettato per non modificare la dinamica di guida, questo kit offre un’altezza sella di 22 mm inferiore a quella di serie. 

Next Post

Honda CB300R 2022

Torna in listino la Honda CB300R con la versione 2022 della naked di Tokyo, adesso aggiornata alle normative Euro 5 e con alcune novità di rilievo.
HONDA CB300R 2022